Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.bengalsbrescia.it/home/wp-includes/post-template.php on line 284
 In Articles, news
Nell’ultima giornata del campionato Fidaf 2018 i Bengals regalano a Davide Orfeo, The Legend, una partita fantastica e onorano colui che per 30 anni ha vestito con orgoglio i colori blu-argento. La partita serve poco per muovere una classifica già definita, ma serve ai giocatori per avere la definitiva consapevolezza del proprio talento, anche alla luce degli ingressi in prima squadra dei ragazzi under 19 e dei rookies.
I giocatori “sentono” questa partita e intendono ribaltare il verdetto dell’andata. Tre mesi prima, infatti, i Bengals riuscirono a contenere il pesante attacco modenese (che in sole 2 partite aveva realizzato 73 punti) ma purtroppo non riuscirono a mettere punti sul tabellone. Il risultato finale fu di 13 – 0 per i Vipers.
La partita è preceduta dal caloroso tributo del pubblico, dei compagni e degli avversari al difensore bresciano Davide Orfeo che entra in campo da solo, per ultimo, con la bandiera ufficiale delle Tigri.

Kick-off dei Bengals e breve ritorno da parte dei Vipers. La difesa bresciana, istruita a dovere dai coachs, obbliga l’attacco modenese al Punt di allontanamento e l’ovale passa nelle mani di Tinti & soci. Alla quinto drive offensivo, Tinti lancia lungo per Gaggiotti che riceve in end zone. Touchdown Bengals! Il calcio addizionale di Barbolla esce di poco. I Bengals stavolta mettono punti sul tabellone e lo fanno per primi: Bengals 6 – Vipers 0. L’ovale torna in mano alle Vipere che ne mantengono il possesso a lungo e guadagnano terreno con azioni di corsa dal backfield da parte dei trio di runningback Goldoni, Leo, Trenti. Gli arbitri chiamano la fine del primo tempo proprio quando i Vipers bussano all’end zone bresciana. Il primo tempo si chiude con i padroni di casa in vantaggio di una marcatura: Bengals 6 – Vipers 0.
All’inizio del secondo tempo le Vipere pareggiano i conti: dalle 4 yards, con una breve corsa Goldoni entra in end zone. Touchdown Vipers! Il calcio addizionale viene stoppato dallo special team bresciano; il tabellone mostra: Bengals 6 – Vipers 6.
Le due formazioni si confrontano a viso aperto, le difese obbligano gli attacchi a vari punt di allontanamento e il tempo scorre via. L’equilibrio si rompe ad opera dei padroni di casa. Con un 2 e 12 sulle 14 yard avversarie, Tinti lancia teso per Gaggiotti che riceve. Touchdown Bengals! Il tentativo addizionale è una corsa laterale di Barbolla e vale 2 punti. Bengals 14 – Vipers 6. Dalla sideline, coach Mangiafico chiama degli aggiustamenti offensivi e i Vipers mettono in difficoltà la difesa bresciana alternando corse e lanci: un lancio lungo del QB Barile trova libero il ricevitore Barbera e così la catena si sposta dalle 50 yard fino alle 11 yards avversarie. Nell’azione seguente, il running back Goldoni trova un varco nelle linee bresciane e corre verso l’end zone. Touchdown Vipers! Sempre di Goldoni è la corsa per il tentativo addizionale da due punti. Gli arbitri aggiornano il punteggio e chiamano la fine del secondo tempo. Il riposo vede le squadre in parità: Bengals 14 – Vipers 14.
Durante l’intervallo, i tifosi sugli spalti soridono e annuiscono perché questi Bengals piacciono e convincono; si attende dunque con impazienza la ripresa per vedere come andrà a finire.

Il terzo periodo inizia con le Tigri in attacco e con il piede sull’acceleratore: i ragazzi di coach Degiovanni macinano terreno velocemente con un mix micidiale di corse e passaggi, arrivando così ai limiti della red zone modenese. Sulle 20 yards, funziona bene l’asse QB-WR: Tinti lancia preciso e il ricevitore Gaggiotti realizza la terza marcatura personale. Touchdown Bengals! Barbolla trasforma il calcio addizionale. Bengals 21 – Vipers 14. I Vipers non ci stanno e la reazione è veemente: rischiano la conversione di un quarto down con un fake punt ma impattano sul muro bresciano. Le Tigri consumano qualche minuto di gioco e lo Special Team esegue un ottimo punt di allontanamento (Turotti’s foot!) che obbliga le Vipere a partire dalla prima yards. E’ lungo il terreno di gioco e correre stanca! I Vipers riescono ad avere 3 primi downs consecutivi ma non si fanno mai minacciosi, anche per merito della linea difensiva bresciana che pressa molto sui portatori di palla avversari. Il terzo periodo si chiude senza altre segnature: Bengals 21 – Vipers 14.

Nell’ultimo quarto i Vipers mantengono il possesso dell’ovale, ma la difesa bresciana riesce a fermare i giochi di corsa. Gli uomini in maglia gialla riducono le distanze con un Field Goal da parte di Leo al limite delle 20 yard. Si aggiorna il punteggio: Bengals 21 – Vipers 17.
L’azione di attacco successiva è un capolavoro di marca bresciana e mette la partita al sicuro. Il rookie Grespan riceve un pass corto da Tinti sulle 30 yard, sfugge ai tackles dei difensori e si invola in end zone. La sua corsa è fermata solo dall’intervento della safety sulle 10 yards. Boato del pubblico! Nell’azione successiva Tinti corre dritto in end zone Touchdown Bengals! Barbolla si ripete al calcio addizionale. Bengals 28 – Vipers 17.
Si arriva così negli ultimi minuti di gioco: la fretta fa commettere errori ai Vipers e un passaggio corto del QB Barile viene intercettato dalla difesa bresciana e riportato fino alle 20 yards avversarie. L’ultima azione d’attacco dei Bengals è una corsa di Barbolla e vale la quinta marcatura. Touchdown Bengals! Il calcio addizionale viene fermato dalla difesa modenese. Il poco tempo restante scorre via velocemente e gli arbitri fischiano la fine della gara. Bengals 34 – Vipers 17.
Il Presidente Corti commenta la partita e la stagione: “Questa partita ha dimostrato che i Bengals ci sono e che possono giocarsela alla pari anche con avversari più blasonati o con ambizioni da playoffs. Nel corso della stagione la squadra è rimasta unita nei vari momenti di difficoltà (uscita di Sivocci, infortuni di molti giocatori, assenze). I coach hanno dato prova di esperienza e maturità: in particolare hanno saputo trasmettere serenità ai giocatori durante le difficoltà. L’anno prossimo lavoreremo per fare meglio e tornare ai playoff”.

Head Coach Degiovanni: “Abbiamo mancato i playoffs di poco: bastava una vittoria in più per proseguire la stagione; dobbiamo imparare a vincere subito dalla prima partita. Comunque alla luce di tutto ciò, la stagione è andata bene, chiudiamo con un risultato di 5 vittorie e 3 sconfitte. Una menzione di merito all’attacco che nelle ultime due partite ha segnato più di 80 punti”.

Al termine della gara, un commosso Orfeo riceve gli applausi di tutti i presenti, pubblico, avversari, arbitri… Questo comunque è solo un “arrivederci a presto”! Secondo voi un uomo con 30 anni di football alle spalle e un amore autentico per i Bengals può restare lontano dalla società?
Marcatori touchdown (da 6 punti):
Bengals: 3 Gaggiotti, 1 Tinti, 1 Barbolla
Vipers: 2 Goldoni
Marcatori extrapoint (da 1 punto o da 2):
Bengals: 3 Barbolla
Vipers: 1 Goldoni
Marcatori Field Goal (da 3 punti):
Vipers: 1 Leo
SCORING BOARD
1QRT 2QRT HALF TIME 3QRT 4QRT FINAL
BENGALS 6 8 14 7 13 34
VIPERS 0 14 14 0 3 17

Source: old site

Seguici!
Post suggeriti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca