Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.bengalsbrescia.it/home/wp-includes/post-template.php on line 284
 In Articles
Nella seconda partita di campionato FIDAF U 19 i Bengals giocano in casa, davanti al proprio pubblico e davanti a coloro che da sempre sostengono la Società. La partita è preceduta dal ricordo di Virgilio: la moglie Mara riceve un bellissimo bouquet di fiori bianchi e blu dalle mani del Presidente Corti. Non ci sono parole per esprimere il pathos del momento ed è profonda la commozione tra gli amici di Virgilio che sono presenti in tribuna. Il minuto di silenzio che tutti – giocatori, arbitri, tifosi – osservano religiosamente è l’emozione più toccante della serata.
A seguire, il kick off vien calciato simbolicamente da Giorgio Lamberti – ex campione olimpico di nuoto e presidente del Centro Sportivo San Filippo – che così ha mostrato vicinanza alla famiglia Baresi e alla Società.
La partita inizia con un buon kick off calciato dai Bengals e con palla ritornata per poche yard dai Redskins. Nel primo quarto le due squadre si studiano reciprocamente e le giocate fanno scorrere velocemente il tempo: l’ovale cambia possesso varie volte, gli attacchi e le difese si neutralizzano a vicenda; dopo 22 minuti di football, gli arbitri fischiano la fine del primo periodo ed il punteggio sul tabellone resta fermo a zero.
Il secondo quarto vede muoversi il punteggio. Ai limiti della end zone bresciana, l’asse QB-RB funziona correttamente e i Redskins sul 2° e 7 yard realizzano con una breve corsa di Bottacini. TD Redskins! L’extrapoint da due punti è buono ed il risultato cambia: Bengals 0 – Redskins 8.
Il kick-off di Verona viene ritornato bene dal kick returner bresciano Franchi che evita alcuni placcaggi e corre per 60 yard fino alle 25 del campo veronese. I successivi tentativi di realizzo da parte dei Bengals vengono però fermati dalla solida difesa degli ospiti. I Redskins riottengono palla per turnover on down, si organizzano, e nei drive successivi riescono a portare palla dalla propria red zone fino a metà campo. Una leggerezza della difesa bresciana permette al veronese RB Bottacini di trovare un cuneo e di involarsi con una corsa da 50 yard verso l’end zone avversaria. TD Redskins! L’extrapoint da 2 punti viene realizzato e il punteggio cambia ancora: Bengals 0 – Redskins 12.
A questo punto la partita diventa dura, maschia, la fisicità del gioco si impone. Nonostante il doppio svantaggio, i Bengals giocano e lottano su ogni azione, l’attacco bresciano impegna a lungo la difesa veronese ma manca quella realizzazione che potrebbe riaprire l’incontro. Non manca purtroppo la terza marcatura veronese a due minuti dalla fine della prima frazione di gioco. Nella red zone bresciana l’asse QB-WR produce un gioco di lancio per Schmidt da 8 yard. TD Redskins! L’extrapoint da due punti viene convertito. Il divario tra le due squadre aumenta: Bengals 0 – Redskins 24.
I tigrotti non si perdono d’animo e dimostrano il proprio valore anche con un uomo in meno in squadra: a seguito di un colpo fortuito al mento, il bresciano Nova è costretto a lasciare il campo per recarsi al pronto soccorso. Nelle successive azioni, i bresciani riescono a portarsi di nuovo sulle 40 yard veronesi, ma non riescono a concretizzare un’interessante azione sull’asse QB-WR e la palla viene persa a favore di Verona. Sulla seguente azione d’attacco veronese dalle proprie 20 yard, il rookie De Filippi riesce ad intercettare un lancio sul proprio uomo ed è bravo a correre tra gli avversari per 45 yard fino a depositare l’ovale nella end zone avversaria: TD Bengals! L’extrapoint non viene convertito. Bengals 6 – Redskins 24. Con questo risultato si chiude la prima metà della partita.
Il terzo tempo si apre con il ritorno di palla da parte dei tigrotti; tuttavia in questo tempo non vengono fatte altre marcature dalle due squadre che comunque si impegnano e combattono intensamente sul campo. Da segnalare che la partita viene sospesa per 30 minuti per consentire i soccorsi al giocatore bresciano Franchi che viene poi portato al pronto soccorso.
Sotto di 2 TD e con 2 uomini infortunati, i Bengals schiacciano i Redskins nell’ultimo quarto, che è addirittura il migliore tempo giocato dai blu-argento. I drive veronesi non producono yard, l’attacco scaligero si imballa mentre la difesa bresciana regge bene. A 7 minuti dalla fine nella red zone veronese, il QB bresciano trova libero da marcatura il WR Minnehan N. e con un lancio da 15 yard la consegna in end zone è fatta. TD Bengals! Per la terza volta l’extrapoint non viene convertito. Il punteggio si attesta Bengals 12 – Redskins 24. Sul finire dell’incontro, un terzo giocatore bresciano si infortuna: Minnehan D. subisce un brutto colpo alla spalla.
La partita termina con un risultato penalizzante per Brescia: 12 a 24. Ma bisogna guardare alle statistiche: quanti TD sono stati fatti? Brescia ha fatto 2 TD, Verona ne ha fatti 3. E’ minima la differenza di TD, ma a pesare sul divario del risultato sono stati i 3 extrapoint convertiti dai Redskins.
A questo punto i Bengals vanno in bye week, consapevoli di avere le potenzialità e le capacità per fare meglio. La partita è stata dura, ruvida, maschia, ma leale. I ragazzi non si sono fatti intimorire, hanno mostrato buone cose. Sarà importante il recupero – si spera in tempi brevi – dei tre giocatori infortunati: Franchi, Nova e Minnehan. La prossima partita sarà giocata fuori casa contro i Saints di Padova domenica 23 ottobre.

Source: old site

Seguici!
Post recenti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca