In Articles

La quarta giornata del campionato Fidaf 2017 di seconda divisione regalerà un match clou agli appassionati di football americano.
I Bengals Brescia giocheranno in casa la prima partita interdivisonale contro i Braves Bologna, formazione sorta nel 2016 dal progetto di collaborazione tra Neptunes e Doves.
I due team scenderanno in campo Sabato 1° Aprile con la stessa classifica (2 W e 1 L) ma con il desiderio di ottenere la terza vittoria, per migliorare ranking e soprattutto rating in un’ottica di accesso diretto ai play-off. La fine del campionato è lontana, molte partite devono ancora essere giocate, ma già adesso è necessario fare attenzione ai punteggi, statistiche, confronti divisionali ed interdivisionali.
Le statistiche delle prime tre giornate offrono spunti di riflessione interessanti sulle due squadre, indizi sul confronto tra le forze che scenderanno campo. Nella classifica generale del campionato, l’attacco bolognese è quarto mentre quello bresciano è decimo.
I Braves hanno totalizzato 83 punti, vale a dire 11 touchdown, 15 punti da kick e una safety, per una media/partita di 27 punti. Le 736 yard guadagnate provengono per il 65% da lanci ed il resto da corse. I terminali preferiti dal QB Ventriglia sono i due veloci ricevitori Amidei e Ferri (rispettivamente 4 e 3 touchdowns). Il gioco di corse si basa principalmente sulla velocità del RB Iannotta, che in 3 giornate ha realizzato una media di 65 yard/game, vale a dire 197 yard nette e una media per carry di 5 yard. Altri RB sono Zanara e Corazza con circa 10 yard/game.
I Bengals hanno realizzato 64 punti, ottenuti con 9 td, 2 da kicks e 3 safeties; la media/partita è 21 punti. Il gioco si sviluppa per 80% su lanci e 20% corse. Podavitte, Viviani, Gaggiotti e Franchi si sono suddivisi la ricezione dei lanci precisi del Qb Tinti.
Analizzando alcuni dati sulla gestione del tempo e del field, si nota che i bolognesi gestiscono meno minuti rispetto i bresciani ( 23,04 contro 25,40 ) e che solo il 40% dei TD’s proviene da drive all’interno della red zone, a fronte di un valore altissimo per i bresciani: 75%. Di fatto, i Bengals sono micidiali una volta entrati nella red zone avversaria.
La ripartizione dei punti per quarti di tempo mostra la tendenza della squadra bolognese ad arrivare all’intervallo con in mano le chiavi della partita e in una posizione di vantaggio, relegando i restanti due quarti di gioco al controllo della situazione e dell’avversario. Infatti 85% dei punti vengono realizzati nei primi due periodi. Diverso discorso dei Bengals che mostrano equilibrio realizzativo in tutti i periodi di gioco, probabile indicatore di maggiore costanza e tenuta psico-fisica.
L’head coach Minnehan, avendo esaminato video e plays degli avversari, ritiene che: “ I Braves sono una squadra tecnica e veloce che darà filo da torcere ai Bengals. Mi aspetto che la partita andrà via veloce e con alti ritmi di gioco. La loro difesa è molto solida (soltanto 26 punti subiti) e l’attacco bresciano dovrà dare il massimo per avere la meglio “.
La difesa blu-argento sta preparando le contromosse necessarie per fermare le azioni d’attacco dei bolognesi; da parte sua, l’attacco sta preparando i plays per avere la meglio sulla forte pressione che eserciterà la difesa bolognese, in particolare dai difensori Cardile, Lo Biondo, Righi – capaci di totalizzare 36 tackles, 3 fumbles e 2 sacks.
Sarà una partita intensa, importante, fisica, con azioni di gioco veloci. Probabilmente sarà la partita in cui le due difese faranno gli straordinari per guadagnare il possesso dell’ovale. Una partita da vivere tutta d’un fiato, possibilmente con l’incitamento e il supporto dei tifosi Bengals.
I Bengals contano su di voi, aiutate e sostenete la squadra!
I tifosi saranno il dodicesimo uomo in campo!
Go Bengals! Go Bengals! Go Bengals!

Source: old site

Seguici!
Post recenti
0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca