In Articles

I Bengals Brescia giocheranno a Roma la seconda partita interdivisionale, valevole per la quinta giornata del Campionato 2017 Fidaf.
Dopo la bella prestazione contro i Braves Bologna, le tigri bresciane sono chiamate ad affrontare i Gladiatori Roma, la squadra di football americano più antica d’Italia. Costituita nel 1973, la squadra capitolina ha partecipato a tutti i campionati nazionali nelle varie categorie, ottenendo piazzamenti lusinghieri nei playoffs e raggiungendo semifinali e finali in varie occasioni. Serbatoio di pesca per atleti della Nazionale, la squadra giallorossa è una realtà importante nel football italiano.
Bengals e Gladiatori si affronteranno domenica 9 aprile allo stadio Fulvio Bernardini di Roma, con identica posizione di classifica (3 W e 1 L).
Le Stats delle 4 giornate offrono lo spunto per valutare le forze che si confronteranno. L’attacco giallorosso è sesto nella classifica generale con 91 punti segnati, vale a dire una media punti a partita di 22,8. E’ una squadra che sa realizzare: 12 volte in touchdown, 12 extrapoints realizzati e 2 field goal. I marcatori sono stati 8 in tutto, si distingue l’ottimo piede di Pietragalla con 17 punti realizzati (PAT e FG). Le 1192 yards guadagnate provengono per 65% da giochi di lancio, il resto da corse. I first downs sono stati 58. I ricevitori preferiti dal QB romano sono Capra (per lui 24 punti), Giannetta e Pratesi. Le corse sono affidate all’agile duo Sensi e Alivernini.
I dati sulla gestione del tempo e del campo mostrano che i romani gestiscono il tempo solo 1 minuto di più rispetto i bresciani (28 a 27) e ben 80% dei touchdown provengono dalla red zone. L’attacco romano tende ad avvicinarsi il più possibile alle 20 yards avversarie e da questo limite avvia le azioni realizzative. E’ un attacco spregiudicato e incisivo che sa ottenere il successivo first down con i primi due drive di gioco nel 66% delle giocate; in caso di necessità sa ricorre al quarto ed ultimo tentativo per muovere la catena (9%). In difesa, si evidenzia il trio Pietragalla ( 19 tackles), Di Mattia e Francioni (con 13 e 8 tackles).
Le Stats per i Bengals dicono che i bresciani hanno realizzato 83 punti, ottenuti da 12 touchdown, 5 da kicks e 3 safeties. La media punti partita è 20,8 leggermente inferiore a quella romana. Sono 11 i players entrati a punteggio. I drive si sviluppano per 85% su lanci e 15% corse. I terminali dei lanci del QB sono stati Podavitte, Viviani, Gaggiotti, Franchi; invece le realizzazioni su corsa provengono da Cristiano e Tinti, con 2 touchdown a testa.
In difesa si distinguono per 3 intercetti a testa Viviani, Driscoll e Minnehan. La classifica dei tackles è guidata da Manfredi ( 18), seguito da Driscoll, Favero e Viviani ( nell’ordine 14, 13,10).
I coach bresciani stanno studiando video e plays di gioco della squadra capitolina. “Gli avversari sono forti fisicamente e ben organizzati. La loro difesa è solida, serve il nostro migliore attacco per avere la meglio. Per quanto riguarda la nostra difesa, stiamo preparando le contromosse per fermare l’attacco romano.”
I coach non fanno pronostici, ma indicano la strada per il successo: “Ogni giocatore deve mantenere la concentrazione per tutta la gara. Ciascuno conosce il proprio compito e le proprie responsabilità. Ci aspettiamo di vedere in campo dei giocatori maturi e determinati”.
Sarà una partita fisica, intensa e tattica. La minaccia romana sarà costante: per terra, per aria e dai calci piazzati. La difesa bresciana è chiamata alla prova della maturità: serve costruire un muro difensivo, bloccare i terminali di ricezione lanci e presidiare i gap. Da parte sua l’attacco dovrà sfruttare i matchups e cogliere ogni occasione per portare avanti la palla. Servono cuore, attributi e mente lucida.
I Bengals contano sul vostro aiuto per superare questa prova! Sostenete la squadra! I tifosi sono il dodicesimo uomo in campo! TUTTI A ROMA! GO BENGALS!

Source: old site

Seguici!
Post recenti
0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca